13.11.17

ADIPEC – La fiera dell’Oil & Gas

Dal 13 al 16 novembre 2017 ad Abu Dhabi, negli Emirati Arabi Uniti, si svolge ADIPEC (The Abu Dhabi International Petroleum Exhibition), un evento legato al settore Oil & Gas, la più grande manifestazione fieristica del suo genere nel Medio Oriente e nell’Africa del nord. Oltre 2.000 espositori provenienti da 135 Paesi di tutto il mondo, quasi 100 le aziende italiane presenti nella scorsa edizione, e anche quest’anno Eni è tra le quindici compagnie del petrolifero ospitate all’evento con uno stand che racconta l’impegno e le attività della nostra azienda sull’intera filiera del settore energetico.

Quattro giorni di confronto e scambio di conoscenze, più di trecento interventi e un programma di conferenze incentrato sui temi dell’estrazione e dei servizi legati all’Oil & Gas, dall’esplorazione alla sicurezza, dalle rinnovabili al gas.

Scopri il dossier ADIPEC su eni.com

25.10.17

Nei prossimi 4 anni Eni investirà in Italia 21 mld

Il 24 ottobre il Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, accompagnato dall’Amministratore Delegato Eni Claudio Descalzi e dalla Presidente Emma Marcegaglia, ha visitato la bioraffineria Eni di Porto Marghera.

La visita è stata un’occasione per fare il punto sugli investimenti che Eni impiegherà nei prossimi quattro anni in Italia: un totale di 21 miliardi di euro, di cui 4 saranno destinati a riconversione industriale e tecnologie ambientali, che si vanno a sommare ai 15 miliardi spesi negli ultimi tre anni. “La bioraffineria è stata realizzata con tecnologie 100% Eni, che ora vendiamo progetto per progetto ad altre realtà industriali; a breve verrà trattata una maggior quantità di oli fritti esausti, grasso animale e poi anche residui vegetali e quindi biomasse, avendo una raffineria proiettata nel futuro“, ha dichiarato l’AD Descalzi durante la visita.

Scopri il dossier Visita di Gentiloni alla Bioraffineria su eni.com

24.10.17

#PortoMarghera100

La mostra “INDUSTRIAE. Attraverso Porto Marghera”, inaugurata il 13 ottobre 2017 al Padiglione Antares del Parco scientifico e tecnologico di Venezia Vega, è il primo appuntamento che apre la nostra partecipazione al centenario della fondazione di Porto Marghera, una delle più grandi zone industriali costiere d’Europa.

Non solo una riflessione su cento anni di storia che ci legano al territorio, ma un modo per guardare insieme al futuro. Attraverso il coordinamento di un comitato scientifico, da luglio 2017 ad aprile 2018 l’area della Città metropolitana di Venezia è coinvolta in un ricco programma di eventi, esposizioni e convegni.

Scopri il dossier Porto Marghera su eni.com

11.10.17

Caring for Australia

Il progetto Eni Australia si impegna a mostrare il massimo rispetto per i padroni di casa indigeni e per gli occupanti originari dei territori in cui opera. Un efficace coinvolgimento degli stakeholders locali è infatti di fondamentale importanza per poter continuare a operare. L’impegno di Eni Australia nel progetto “Caring for Country” è stato un aspetto chiave per il successo dell’implementazione del progetto Blacktip.

L’espressione “Caring for Country”, letteralmente “prendersi cura del Paese”, descrive l’importanza della gestione del territorio attraverso i principi di conservazione culturale e le strategie di gestione ambientale da parte delle popolazioni indigene sui territori indigeni e il riconoscimento dei loro diritti fondiari.

Scopri il dossier Eni Australia su eni.com

03.10.17

Open Innovation @Talent Garden

Eni lancia un concorso per start-up dedicato alla salute e alla sicurezza. Eni è partner di Talent Garden, la più grande piattaforma fisica in Europa per i talenti del digitale, e con il concorso Open Innovation @Talent Garden promuove la cultura e lo scambio di idee in ambito di sicurezza ambientale.

Eni vuole coinvolgere le startup italiane nella creazione di proposte, favorendo il networking nel pieno rispetto dell’originalità: la proprietà intellettuale di tutti i progetti presentati rimarrà infatti dei partecipanti e successivamente Eni valuterà le opportunità di sviluppo. L’azienda è aperta a nuove proposte per scoprire nuovi talenti e favorire un dialogo continuo. La salute e la sicurezza delle persone e dell’ambiente sono da sempre al centro dell’attenzione di Eni come testimoniano numeri e dati che la posizionano al top del settore. Da anni organizza eventi e roadshow per promuovere un impegno continuo e sensibilizzare chi lavora.

Scopri il dossier Open Innovation su eni.com

23.09.17

Eni al Singularity University Summit

Eni partecipa all’evento per la prima volta in Italia il 27 e 28 settembre. Il Singularity University Summit, a Milano, ospita le menti più brillanti del mondo per una sfida non da poco: un’idea in grado di influire sulla vita di almeno un miliardo di persone. Eni da tempo si sta interrogando su questi temi: quanto le tecnologie su cui stiamo investendo oggi possono diventare «esponenziali» domani? Quanto i big data possono aiutarci nel business development del futuro?

Durante il secondo giorno della manifestazione interviene Francesco Gattei EVP Scenarios, Strategic Options & Investor Relations di Eni. Il suo speech è dedicato alla rivoluzione industriale ed energetica. Dalla prima grande trasformazione degli ultimi 200 anni, fino ai nostri giorni. Lo sguardo è rivolto al futuro che deve proseguire questo cammino, riducendo in maniera sempre più rilevante il contenuto carbonico del mix energetico, preservando, però, il fattore chiave della nostra modernità: la densità di energia contenuta nelle nostri fonti.

Scopri il dossier Singularity University Summit su eni.com

21.08.17

Meeting per l’amicizia fra i popoli

Dal 20 al 26 agosto 2017 Eni è partner del Meeting di Rimini. Anche quest’anno Eni partecipa al Meeting di Rimini. Nel suo spazio espositivo verrà interpretato il tema “Quello che erediti dai tuoi padri, riguadagnatelo, per possederlo”: tratto dall’opera “Faust” di Goethe, opera che pone l’accento sul bisogno di riappropriarsi di ciò che ci è stato lasciato in eredità.

Il racconto interattivo proposto da Eni si articola in quattro hub tematici in modalità edutainment: access to energy, energy mix, solar tech e waste-to-fuel. Per ogni tema storie e giochi.

Scopri il dossier Meeting Rimini 2017 su eni.com

29.06.17

Safety & Environment Day

Il 5 giugno, in concomitanza con la Giornata mondiale dell’Ambiente, si è tenuto il primo Safety & Environment Day di Eni. Un giorno interamente dedicato ai comportamenti e alle azioni dell’azienda e delle sue persone nel campo della sicurezza e della protezione ambientale. Per premiare le realtà operative che hanno conseguito risultati eccellenti in questi campi, Eni, a partire da quest’anno, affianca l’Environment Award al Safety Award.

Il Safety Day è la giornata di Eni dedicata alla sicurezza per illustrare i risultati ottenuti e gli obiettivi futuri. Quest’anno la celebrazione si è articolata in due giornate: una dedicata ai dipendenti e una ai fornitori.

Scopri il dossier Safety Day su eni.com

21.06.17

Eni a Caterraduno 2017

Dal 29 giugno al 2 luglio Eni è a Senigallia come partner di CaterRaduno. La novità di quest’anno? “ENERGITALY”, un grande laboratorio a cielo aperto, inserito nella cornice della Rotonda a Mare di Senigallia.

Un’ iniziativa che Eni sostiene da anni e che si inserisce nell’ambito dell’impegno che l’azienda sta portando avanti per lo sviluppo delle attività energetiche in Italia, insieme alla continua valorizzazione delle nuove generazioni attraverso lo sport, come strumento di formazione e promozione sociale.

Scopri il dossier Caterraduno 2017 su eni.com

09.06.17

Il mare: passione e opportunità

Ogni goccia d’acqua che beviamo, ogni boccata d’aria che respiriamo, ci collega all’oceano. Senza blu, niente verde.

In occasione della Giornata Mondiale degli oceani, Eni ha deciso di partecipare a una grande iniziativa che ha l’obiettivo di raccontare agli studenti le opportunità che il mare può offrire in termini lavorativi attraverso testimonianze dirette di chi al mare ha dedicato la vita: archeologi subacquei, biologi marini, addetti al turismo di zone marine, Capitaneria di Porto, uomini di piattaforme petrolifere. Per ognuno di loro il mare non è solo una grande distesa d’acqua, ma un’opportunità e una grande passione.

Scopri il dossier Il Mare su eni.com

07.06.17

Sito istituzionale, un anno dopo

Il nuovo eni.com compie un anno. Analisi dei dati e il motore di ricerca Ask now: ecco come è cambiata la strategia di comunicazione digitale di Eni.

A giugno 2016 abbiamo dato forma a una strategia di comunicazione completamente rinnovata, fondata sul nuovo eni.com, con Enipedia e un motore di ricerca, Ask now, in grado di rispondere alle domande sul mondo Eni – e, più recentemente, una control room tecnologicamente avanzata, il Data Science Lab. È qui che monitoriamo le conversazioni sui canali web e social in tutto il mondo allo scopo di progettare strategie efficaci, mirate e immediate. Ma le novità non finiscono qui…

Scopri il dossier Eni.com compie un anno

06.06.17

#ALL4THEGREEN

Oltre 70 iniziative sull’economia circolare: una grande alleanza tra istituzioni, associazioni e aziende per promuovere lo sviluppo sostenibile e rendere la tutela ambientale un fattore di crescita.

A rendere unico il G7 Ambiente ospitato dall’Italia a Bologna è #ALL4THEGREEN, un ricchissimo palinsesto di eventi, concerti e manifestazioni sotto le due Torri: oltre 70 appuntamenti in programma dal 5 al 12 giugno a Bologna, per preparare e accompagnare il G7 Ambiente.

Scopri il dossier #ALL4THEGREEN su eni.com

05.06.17

Eni in Kenya

Eni è presente in Kenya con attività esplorative in una fase molto iniziale. Ma l’attenzione dell’azienda al territorio è elevata perché i partenariati nascono forti solo se partono bene fin dall’inizio.

Dal giugno 2012 Eni opera, attraverso la sua consociata Eni Kenya B.V., in tre blocchi nel deep offshore del Paese, al confine con le acque somale, in una profondità d’acqua tra 2.800 e 4.000 metri. Nell’ambito dei contratti in vigore sono previsti investimenti obbligatori minimi in progetti per il territorio e le comunità. Tale attività è attualmente rappresentata da interventi relativi all’accesso all’acqua e alla sanità in corso sulla costa, al confine con la Somalia, nella Contea di Lamu, ed è regolata da un Memorandum of Understanding (MoU) con la Contea stessa. Il progetto sul campo profughi di Dadaab si imposta a latere di questi impegni e rappresenta un contributo aggiuntivo ai nostri obblighi.

Scopri il dossier Eni in Kenya su eni.com

21.05.17

Le meravigliose Saline Conti Vecchi

Grazie alla partnership tra Eni Syndial e il Fondo Ambientale Italiano (FAI) dal 28 maggio 2017 è possibile visitare le saline dello stagno di Santa Gilla per conoscerne la dimensione culturale e naturalistica. E per apprezzare l’elevata biodiversità di una delle più importanti aree umide d’Europa. Oltre 40.000 esemplari di uccelli acquatici di 50 specie diverse popolano l’area delle Saline Conti Vecchi.

I fenicotteri rosa, che in questa laguna hanno trovato il loro habitat naturale, dipingono su una tela bianco-azzurra un paesaggio unico e quasi fiabesco. All’interno di questa oasi naturale, le saline e lo stabilimento industriale Ing. Luigi Conti Vecchi risultano armonicamente integrati: per il FAI è la prima esperienza di gestione e valorizzazione di un progetto imprenditoriale in un sito minerario ancora produttivo.

Scopri il dossier Assemini su eni.com

18.05.17

Eni con l’Italia

Un grande evento per raccontare cosa fa Eni in Italia: lo scorso 11 maggio 2017, nei laboratori di ricerca Eni di Bolgiano, il Presidente del Consiglio italiano, Paolo Gentiloni, e l’AD, Claudio Descalzi, hanno incontrato gli studenti coinvolti in tutte le iniziative Eni per la formazione, i docenti ed esponenti del mondo industriale, media ed istituzioni.

L’evento ha rappresentato un’occasione per discutere con gli studenti delle prospettive dello scenario energetico nazionale e internazionale e delle strategie di Eni per creare valore nel lungo termine.

Scopri il dossier Eni con l’Italia su eni.com