20.11.20

Nuova società Eni – Hera per la gestione dei rifiuti industriali a Ravenna

L’accordo prevede la realizzazione di una piattaforma ambientale all’avanguardia, in grado di gestire fino a 60 mila tonnellate di rifiuti speciali all’anno. L’iniziativa rappresenta un esempio di simbiosi industriale finalizzato a minimizzare lo smaltimento a favore del recupero di materia e di energia.

Leggi il testo completo (su eni.com)

19.11.20

Prosegue il viaggio imprenditoriale dei partecipanti al programma Human Knowledge in modalità Open di Joule, la Scuola di Eni per l’Impresa

Sono già oltre 4.000 gli iscritti a Joule Open, il percorso di formazione imprenditoriale online della Scuola di Eni per l’Impresa, lanciato tre settimane fa.

Leggi il testo completo (su eni.com)

18.11.20

Eni si posiziona come prima società nell’indice sui diritti umani del Corporate Human Rights Benchmark

Eni conferma la propria leadership nell’approccio ai diritti umani, classificandosi come prima tra le 199 società valutate dal Corporate Human Rights Benchmark (CHRB) nel 2020, ex aequo con una sola altra società.

Leggi il testo completo (su eni.com)

18.11.20

Eni: dallo sviluppo di progetti di conservazione delle foreste REDD+ compensate emissioni di CO2 per 1,5 milioni di tonnellate

La società ha effettuato la prima compensazione di emissioni per un ammontare pari a 1,5 milioni di tonnellate di CO2

Leggi il testo completo (su eni.com)

17.11.20

Versalis: accordo con AGR per lo sviluppo di nuovi prodotti da pneumatici a fine vita

Versalis, società chimica di Eni leader nella produzione e commercializzazione di elastomeri, e AGR, società torinese proprietaria di una tecnologia per la devulcanizzazione* di elastomeri post consumo, hanno sottoscritto un accordo per mettere a punto innovazioni tecnologiche e sviluppare nuovi prodotti e applicazioni in gomma riciclata.

Leggi il testo completo (su eni.com)

17.11.20

Falck Renewables e Eni US firmano un accordo per l’acquisizione di un progetto solare da 30 mw in Virginia

Falck Renewables North America, Inc. e Eni New Energy US, Inc., attraverso Novis Renewables Holdings, LLC (Novis) – società partecipata rispettivamente al 51% e 49% –, hanno firmato in data odierna un accordo con Savion, LLC (Savion) per l’acquisizione del progetto solare “ready to build” Westmoreland da 30 MW situato nel Westmoreland County, Virginia (US).

Leggi il testo completo (su eni.com)

12.11.20

Eni sviluppa una innovativa tecnologia per la bio fissazione della CO₂ con luce artificiale

Eni annuncia l’avvio dell’impianto sperimentale per la biofissazione dell’anidride carbonica ottenuta dalle micro-alghe grazie all’ausilio di luce artificiale LED. L’impianto, realizzato presso il Centro Ricerche per le Energie Rinnovabili e l’Ambiente, rappresenta per Eni un ulteriore importante passo avanti nell’ambito degli obbiettivi si decarbonizzazione ed economia circolare.

Leggi il testo completo (su eni.com)

11.11.20

Eni e HitecVision annunciano la nascita di Vårgrønn

Eni e HitecVision, investitore di punta nel settore del private equity, annunciano oggi la nascita di una nuova società, Vårgrønn, focalizzata su progetti di energia rinnovabile in Norvegia e nel mercato nordico.

Leggi il testo completo (su eni.com)

06.11.20

Riqualificazione energetica e sismica: accordo tra Eni gas e luce, CNA Costruzioni e Harley&Dikkinson

Eni gas e luce, CNA COSTRUZIONI e Harley&Dikkinson hanno stipulato un accordo per promuovere le opportunità connesse alla riqualificazione energetica e la messa in sicurezza sismica degli edifici, al fine di poter sfruttare le opportunità degli incentivi fiscali in ambito ecobonus, sismabonus e Superbonus 110%, introdotto dal recente Decreto Rilancio 34/2020 (convertito in legge n. 77 del 17 luglio 2020). Inoltre, grazie a quest’accordo, la rete nazionale dei consorzi territoriali, promossa da CNA Costruzioni e denominata Riqualifichiamo l’Italia, potrà aderire in qualità di Partner al servizio CappottoMio con la possibilità, in particolare, di cedere a Eni gas e luce i crediti di imposta derivanti dagli interventi.

Leggi il testo completo (su eni.com)

03.11.20

Eni entra in Ocean Energy Europe, l’Associazione leader del settore in Europa

Eni entra, come lead partner, a fare parte di Ocean Energy Europe (OEE) e del Board dell’Associazione, la più grande organizzazione europea per lo sviluppo delle energie dall’oceano.

Leggi il testo completo (su eni.com)

29.10.20

Parte il programma Human Knowledge in modalità Open di Joule, la Scuola di Eni per l’Impresa

Parte oggi il programma Human Knowledge in modalità Open di Joule, la Scuola di Eni per l’impresa, aperto a tutti ed ideato per formare e far crescere aspiranti imprenditori e startup gratuitamente nel segno dell’innovazione e della sostenibilità.

Leggi il testo completo (su eni.com)

28.10.20

Eni: risultati del terzo trimestre e dei nove mesi 2020

Il Consiglio di Amministrazione di Eni ha approvato oggi i risultati consolidati del terzo trimestre e dei nove mesi 2020 (non sottoposti a revisione contabile).

Leggi il testo completo (su eni.com)

21.10.20

Eni tra le 10 aziende Top Performer per il report di sostenibilità secondo il World Business Council for Sustainable Development

Eni è stata inclusa, per il secondo anno consecutivo, tra le 10 aziende con la migliore reportistica di sostenibilità nell’analisi del World Business Council for Sustainable Development (WBCSD), classificandosi tra i Top Performer.

Leggi il testo completo (su eni.com)

08.10.20

L’integrazione energetica compie un passo avanti. Eni ottiene la licenza per il progetto di stoccaggio di anidride carbonica nel Regno Unito

L’ Autorità britannica per il petrolio e il gas (Oil and Gas Authority – OGA) ha annunciato di aver assegnato a Eni la licenza per la realizzazione del progetto di stoccaggio di anidride carbonica (CO2).

Leggi il testo completo (su eni.com)

06.10.20

Eni: lanciati con successo due bond ibridi in euro

Eni S.p.A. (“Eni” o la “Società”) ha lanciato oggi con successo due emissioni obbligazionarie perpetue subordinate ibride del valore nominale complessivo di 3 miliardi di euro (l’”Emissione Ibrida”). Le obbligazioni ibride, acquistate da investitori istituzionali, sono state collocate sul mercato degli Eurobond e hanno ricevuto ordini per circa 14 miliardi di euro, principalmente da Regno Unito, Francia, Italia e Germania.

Leggi il testo completo (su eni.com)